fbpx
Now Reading
La scrittura efficace: per il web, i social e altrove

La scrittura efficace: per il web, i social e altrove

penna stilografica

La scrittura efficace per siti, articoli di blog, post social e molto altro

La scrittura è una scelta continua, un costante lavoro di selezione, per trovare le parole più efficaci e più indicate per le persone a cui si rivolge la nostra comunicazione.

In questo precedente articolo abbiamo ricordato come, anche quando vogliamo posizionarci bene su Google, è importante scrivere per i lettori, non per il motore di ricerca.

Farsi capire è un duro lavoro.

Abbiamo a disposizione un’infinità di parole, di metafore, di modi di dire.
Dobbiamo scegliere quelli che ci permettono che inostro messaggio, non solo colpisca e detti l’attenzione, ma sia inequivocabile, arrivi al suo lettore senza lasciare spazio a interpretazioni alternative, che diano alle frasi un significato diverso da quello volevamo attribuirgli noi.
Dobbiamo scrivere per attirare l’attenzione (e abbiamo pochi secondi per farlo), quindi dobbiamo stare lontani dai luoghi comuni e da tutto ciò che appare come “già sentito”.

Prova a scrivere il contrario di quello che hai scritto 

Ma come? Abbiamo appena letto che è indispensabile essere precisi ed inequivocabili…

Si tratta, in effetti, di un esercizio, utile per acquisire una nuova consapevolezza: quali parole e frasi sono davvero utili e aggiungono qualcosa, non sono solo un motivo qualsiasi, per riempire uno spazio vuoto nella grafica di un post social o di una pagina web.

“Scrivere il contrario di quanto appena scritto è un buon metodo per capire se la nostra frase funziona, si tratta di un antidoto contro la banalità che ci aiuta a riconoscere ciò che davvero conta”. 

Prendiamo, come primo esempio, una delle frasi più comuni che si trovano in una presentazione aziendale,: “siamo un team di professionisti”. 

Scrivere il contrario significa affermare il concetto opposto, in questo caso: “siamo un team di incapaci”. Da questo capovolgimento impariamo che non ha senso scrivere che siamo dei professionisti perché nessuno pensa che siamo dei brocchi (a meno che abbiamo dimostrato di esserlo in qualche occasione…).

Ecco altri esempi

  • “Offriamo soluzioni concrete” diventa “offriamo soluzioni illusorie”; 
  • “creatività al tuo servizio” diventa invece “banalità al tuo servizio”, 
  • “siamo un’azienda innovativa” si trasforma in “siamo un’azienda retrograda” 
  • e infine: “siamo un’agenzia giovane e dinamica” diventa “siamo un’agenzia vecchia e statica”. 

Affermare il contrario ci aiuta a capire se stiamo mettendo in risalto la cosa giusta e le caratteristiche su cui fare leva.

Quando mi confronto con clienti e colleghi sulla scrittura e sull’organizzazione dei testi di siti web e brochure, propongo sempre di svolgere questo esercizio. Magicamente, vengono cestinate frasi come “unico referente per molteplici servizi”, parente, tra l’altro, di “servizi a 360 gradi”. In diverse occasioni sono nati concetti non previsti nelle fasi iniziali del progetto.

Tra i tanti titoli è saltato fuori, per un’agenzia pubblicitaria,

“Non lavoriamo con il cronometro”. Togliendo il “non” otteniamo facilmente il suo contrario, ovvero “Lavoriamo con il cronometro”. Questa seconda affermazione ci ha rivelato una caratteristica di molte agenzie competitor: misurano il costo di progetti e assistenza al minuto. Dal momento che l’azienda per cui stavamo scrivendo i testi non si comporta in questo modo, ci è parso utile evidenziarlo. Il titolo “Non lavoriamo con il cronometro” mette così in risalto un valore reale.

Tratto da Immagini vs Parole di Davide Bertozzi, Ed. Hoepli (https://www.hoepli.it/libro/immagini-vs-parole/9788836004027.html)

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.

Scroll To Top