fbpx
Now Reading
Serp: la pagina dei risultati di Google

Serp: la pagina dei risultati di Google

SERP: la pagina risultati di Google

Serp è l’acronimo che sta per Search Engine Result Page: è la pagina dei risultati di Google (o degli altri motori di ricerca).

“Il posto migliore per nascondere un cadavere è a pagina 2 dei risultati di ricerca di Google”
È Google stessa che scherza sulla sua SERP e su quanto poco sia rilevante posizionarsi in seconda pagina dei suoi risultati.

In realtà, i risultati di ricerca “Pagina 2” di Google già da tempo sono caricati automaticamente, se effettui una ricerca dal tuo smartphone. Ma qualcosa sta ulteriormente cambiando (e migliorando, dal punto di vista del digital marketing).

Quando raggiungi la parte inferiore di una pagina dei risultati di ricerca sul tuo telefono, non dovrai più toccare per andare alla pagina successiva.

I risultati della “pagina 2” verranno caricati automaticamente, quando raggiungerai, facendo scorrere la pagina, il suo limite inferiore.

Non sempre ci si ferma alla prima pagina

Il motivo (ufficiale) dell’aggiornamento: secondo Google, la maggior parte delle persone guarda fino a quattro pagine di risultati di ricerca quando cerca informazioni aggiuntive.

L’aggiornamento ha contribuito ridurre l’attrito, provocato dal dover fare un ulteriore clic per vedere più risultati.
Nessun clic in più: Google mostra automaticamente agli utenti i risultati, dalla decima posizione in poi.

Lo scrolling continuo

Questa funzione è chiamata tecnicamente continuous scrolling: non esattamente lo scrolling infinito (infinite scroll) che caratterizza alcuni siti di news, ma la possibilità di scrollare i risultati di ricerca fino ad una certa soglia, per poi ritrovarsi a vedere suggerimenti di ricerca o altri link su cui è necessario fare tap col dito (o click col mouse) per procedere.

Quando approderà definitivamente ai risultati mostrati sui dispositivi desktop, sarà un bel cambiamento, non c’è dubbio. 

Un cambiamento che impatterà molto sull’approccio SEO. Si smetterà di pensare in modo rigido alla suddivisione dei risultati su più pagine.

Nel momento in cui viene pubblicato quest’articolo questa funzione appare in modo saltuario sui browser desktop.Google ha comunque già annunciato l’introduzione del sistema di scorrimento continuo anche su desktop per i risultati di ricerca. La funzione consentirà di consultare fino a 6 pagine di risultati semplicemente “scrollando” verso il basso, senza dover aprire una nuova pagina. La conferma dell’arrivo di questa funzione arriva direttamente dall’account Twitter di Google.

Google: serp a scorrimento continuo

I vantaggi della SERP con scorrimento continuo 

Il funzionamento dell’interfaccia sarà ora più coerente, tra la versione desktop e quella mobile. 

La consultazione dei risultati ottenuti da una ricerca digitata su Google, sarà più veloce, perché basterà continuare a scorrere verso il basso (con due dita su un trackpad, con la rotella sui mouse), senza dover andare a cercare il numerino della pagina seguente o il tasto “successiva”.

È facile immaginare (ed è questo che cerca di fare Google) che il numero di risultati che un utente sarà portato a consultare, sarà maggiore, rispetto alla vecchia interfaccia.

Sarà ancora più utile, in particolare, per le domande più aperte e generiche, oppure nei casi in cui le risposte possono rivelarsi una sorta di fonte di ispirazione: con lo scorrimento continuo si potranno scovare con maggior facilità idee diverse, finora meno raggiunte poiché posizionate nelle pagine successive a quelle abitualmente esaminate dagli utenti (la maggior parte delle persone a caccia di informazioni più approfondite, rispetto alle prime risposte, tende a sfogliare fino a quattro pagine di risultati di ricerca, dicevamo, all’inizio dell’articolo). 

Cambierà qualcosa sul fronte SEO?

Sui fattori di posizionamento, ovviamente, non cambierà nulla. Un sito che appare al quattordicesimo posto, per la chiave di ricerca “ricetta con pasta di grano biologico” apparirà, a parità di condizioni, ancora al quattordicesimo posto.

Però, sarà molto più probabile, che un utente arrivi tranquillamente a vedere, e forse a cliccare su un risultato, che fino ad oggi, sarebbe stato ignorato.

Produrre contenuti interessanti e capacità di incuriosire conteranno ancora di più.

Contattaci

Se sei incuriosito da ciò che hai letto e pensi che sia il momento giusto per far “cambiare marcia” alla tua comunicazione, contattaci. Analizzeremo, assieme a te, il tuo progetto, per condividere idee e soluzioni efficaci. Inviaci una mail su info@livingstonweb.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricordati di controllare la tua casella di posta per confermare l'iscrizione. Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web, secondo la privacy policy visualizzabile in questa pagina. Registrandoti alla nostra newsletter, accetti di ricevere aggiornamenti periodici da parte nostra. Le email che invieremo conterranno contenuti preziosi per la promozione della tua attività online.

Scroll To Top