fbpx
Now Reading
La pagina LinkedIn Aziendale

La pagina LinkedIn Aziendale

La gestione della pagina LinkedIn aziendale

Così come per l’ecosistema Facebook (Facebook + Instagram), vanno considerati 2 aspetti, nella corretta gestione della presenza social di un brand

  • la redazione e la corretta esecuzione di un calendario editoriale
  • la gestione delle ADS (gli annunci pubblicitari e la sponsorizzazione di post)

C’è poi un terzo aspetto, che è meglio non dare troppo per scontato, che è la corretta configurazione della pagina e l’inserimento completo di tutti i dettagli della tua azienda.

Nella descrizione dell’azienda è molto utile inserire un breve “racconto”, utilizzando keyword attinenti alla tua attività. Ci sono opportuni strumenti per creare una mappa delle parole chiave più significative per il tuo settore.

La descrizione è una sorta di panoramica della mission e vision aziendale e deve essere scritta utilizzando un massimo di 2000 caratteri.

L’immagine di profilo deve essere rigorosamente il logo aziendale, mentre l’immagine di copertina deve comunicare il tipo di attività svolta o i prodotti e servizi offerti.

Può essere una buona idea dare un’occhiata alle pagine più di successo su LinkedIn, per capire come viene gestito questo particolare “pezzo” di graphic design.

Il calendario editoriale

Creare un calendario editoriale è una fase molto importante.

Servirà ideare un programma che comprenda il giusto mix di testi, link, immagini e video. Considera che i video hanno quasi il doppio delle possibilità di ottenere più interazione ed essere indicizzati in prima pagina su Google.

Da uno studio di Forrester Research risulta che 1 minuto di video equivale a 3500 pagine di testo. Un video è più complesso, lungo e costoso da creare, naturalmente. Ma ha grandi potenzialità. Quindi, ogni volta che è possibile, prendi in considerazione questo approccio comunicativo. Non esistono, poi, solo i video basati su materiale “girato”; sono adatti a creare un post-video anche dei mini-spot e/o dei frammenti di racconti, creati utilizzando puramente le immagini e la grafica animata.

Bilancia il giusto mix di contenuti e definisci quando pubblicarli.

Esempi di tipologie di contenuto sono:

  • un post relativo a un prodotto o servizio;
  • un articolo del tuo blog aziendale;
  • una foto della vita in ufficio e nel reparto produttivo;
  • un video che descrive le potenzialità di un servizio.

Suggeriamo di iniziare pubblicando due o tre volte alla settimana, puntando all’obiettivo, ambizioso, di aumentare fino ad almeno un post al giorno.

La gestione delle ADS

Il sistema di ADS di LinkedIn, analogamente a Facebook ADS e Google ADS, prevede una struttura gerarchica ad albero, con campagne, gruppi di annunci e annunci.

Cambia leggermente la nomenclatura in LinkedIn. Più nel dettaglio, le ADS risultano così strutturate:

Account > Gruppi di Campagne > Campagne > Annunci

Nei gruppi di Campagne si definiscono il budget totale e le date di inizio e fine (ma, secondo le necessità, è possibile definire questi elementi anche a livello di singola campagna).

Nelle campagne, definiamo la località target, l’audience, le qualifiche del target.
A livello annunci è contenuta la parte creativa, il post pubblicato nella pagina o l’annuncio pubblicitario (in alcuni casi, senza dover necessariamente pubblicare un post sulla pagina).

Le pagine personali LinkedIn, in relazione alla pagina aziendale

Incoraggia le persone che lavorano in azienda a connettersi alla pagina.

Secondo LinkedIn, i dipendenti sono i primi portavoce del brand. Incoraggiali a seguire gli aggiornamenti della pagina e condividere e commentare i contenuti aziendali.

Perché LinkedIn, ancora più degli altri social, è a forte componente relazionale. Sono le forti relazioni di fiducia che si instaurano tra le persone a renderlo particolarmente efficace.

I contenuti creano interesse, curiosità, forniscono una “reputazione”, ma spetta poi sempre alle persone creare vere e profonde relazioni, che generano nuove opportunità di business.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scroll To Top