fbpx
Now Reading
Il Web Marketing e le vendite

Il Web Marketing e le vendite

Prima di tutto, il concetto di “vendere” è soggettivo e molto variabile, nella mente di ognuno. L’atteggiamento, spesso, non è quello giusto. E fatichiamo a rendercene conto.

Continuare a far vedere i propri prodotti, senza una strategia per raggiungere il pubblico giusto, senza collegare al prodotto contenuti di valore, è un po’ come urlare a uno sconosciuto: “Ehi tu, hai visto quanto è bella la mia/il mio… E qui metteteci la parola che volete voi: pentola, scopa, progetto, servizio fotografico, casa, tenda, impianto di video sorveglianza, tavolo, maglione, rinoplasatica, mastoplastica additiva, cane, gatto, pesce pagliaccio, geranio, pianta rampicante, pianta carnivora, aspirapolvere, automobile…
Perché non la compri?

Un comportamento così, nel mondo fisico, ci renderebbe assimilabili a dei folli, no?

Perché pensiamo che possa funzionare online?
Prova a pensare a come racconti i tuoi prodotti.
Poi immedesimati in chi ti legge e chiediti: ma davvero posso pensare che chi non mi conosce sia attirato da me, con una comunicazione di questo tipo?
Perché continuiamo a parlare di noi e solo di noi, e lo facciamo ad un folla indistinta, che spesso non sa nemmeno chi siamo?

Dove il web marketing può fare la differenza

I cardini del web marketing girano intorno a 2 punti fondamentali, che possono fare la differenza.
Offri il tuo prodotto a chi ne ha davvero necessità, in quel momento, non al “primo che passa”. 
Perché il tuo prodotto è in grado di risolvere il suo problema; è la soluzione giusta, al momento giusto.
2. Costruisci un rapporto di fiducia con la persona che ha mostrato interesse per te, fornendogli informazioni che sono utili alla risoluzione del suo problema e che, nel tempo, rafforzano in lui la convinzione che tu sei l’azienda che fa proprio al caso suo.
Non fermi una persona mai vista prima, facendogli “toc toc” sulla spalla, iniziando come sopra, a decantare le caratteristiche della tua offerta, per convincerlo della sua bontà ed efficacia.

La qualità dei contenuti proposti, in forma differente, ai clienti che ancora non ti conoscono, a quelli che sanno chi sei, hanno visto il tuo sito e/o ti seguono sui social, a quelli che hanno già comprato da te almeno una volta, a quelli che sono tuoi fedeli fan e clienti da anni e anni… È l’elemento che fa la differenza tra una comunicazione fine a sé stessa e una comunicazione che funziona davvero.

Non compro un uovo di Pasqua solo perché il cioccolato è più buono. Lo compro perché il sorriso di un bimbo mentre lo scarta, lo rompe con un colpo secco e scarta la sorpresa, non ha prezzo.

Non compro un naso “alla francese”, compro i “punti” di autostima e di sicurezza che mi regala quest’intervento. Che poi l’autostima sia costituita da una molteplicità di fattori, che esulano dall’aspetto esteriore, è un altro contenuto, appunto.
È un tema che, ad esempio, un centro estetico o un chirurgo plastico potrebbero tranquillamente trattare, per comunicare in modo etico e costruire un vero rapporto di fiducia con i loro clienti.

Quindi:

  1. individuare il segmento di pubblico, le tipologie di persone che cercano i tuoi prodotti
  2. costruire un dialogo ed un rapporto di fiducia con i tuoi clienti (potenziali, occasionali e fedelissimi)…

Sono gli elementi che possono cambiare gli equilibri e farti ripartire in questo momento particolare della nostra storia.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top