Now Reading
Alla fine vincono i buoni

Alla fine vincono i buoni

Alla fine vincono i buoni

Se pensate che nel duro mondo del marketing non sia così, vi sbagliate.

I brand vengono sempre più premiati (o puniti) in base all’eticità dei loro comportamenti.

Lo dice anche Forbes, tra i tanti.

Molti “epic fail” o “epic win” nascono da un tweet sbagliato o da un’iniziativa sociale di successo.

Essere dalla parte “giusta” non basta. Bisogna comunicare al pubblico che condividiamo i loro valori.

Per farlo, l’advertising, la pubblicità non è il mezzo migliore.

Il content che parla di valori è la chiave per conquistare la fiducia del tuo pubblico.

Il content marketing

Il Content marketing consiste nella creazione di contenuti pertinenti e di alto valore percepito, diretti ai tuoi acquirenti.

Si adatta perfettamente all’Inbound Marketing perché il potere del contenuto è dirompente, quando incontra davvero le esigenze del tuo target, risponde ai suoi bisogni e alle sue domande. Il tuo potenziale cliente si sente accompagnato nella scelta d’acquisto, informato, consapevole sul prodotto e crea un clima psicologico positivo e di fiducia intorno al tuo brand.

La pubblicità

Nella sua definizione più semplificata, la pubblicità è, invece, un metodo per persuadere il pubblico attraverso messaggi che hanno lo scopo di convincerlo a comprare un prodotto o servizio.

tratto da: https://www.archimedia.it/blog/content-marketing-e-advertising-dove-investire-il-budget

Nel mondo del web Ll principali tipologie di annunci pubblicitari digitali sono:

  • Annunci Google ADS formato display
  • Annunci Google ADS su Gmail
  • Banner pubblicitari
  • Annunci video Google ADS su YouTube
  • Annunci di social media (Facebook/LinkedIn)
  • Annunci testuali Google ADS su rete di ricerca

In generale, bisogna essere consapevoli che il Content e la pubblicità danno entrambi risultati, con diverse tempistiche e con approcci diversi: con l’Adv raggiungi le persone, con il Content le fai venire da te.

Sul web, quindi, anche la pubblicità serve. Principalmente serve a dare una maggiore visibilità, a un buon contenuto. E aiuta a mostrarla al nostro pubblico/target ideale.

Ma sono i contenuti, ciò che davvero fa la differenza.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top