fbpx
Now Reading
Il Local Marketing, per la promozione delle attività locali

Il Local Marketing, per la promozione delle attività locali

local marketing per le attività locali

Local Marketing: cos’è e quando è necessario

Il Local Marketing è un insieme di attività di comunicazione e marketing che il tuo brand e la tua azienda possono mettere in pratica per portare più clienti nel tuo punto vendita e accrescere la notorietà del tuo marchio, nella tua area geografica di appartenenza. 

È un’insieme di attività e di strumenti di web marketing, focalizzate proprio sul raggiungimento della notorietà a livello locale (ma non solo, come vedremo tra poco).

Come funziona il local marketing

Google è al centro di ogni strategia “local”.

Ogni giorno, utilizziamo il motore di ricerca per scoprire prodotti e servizi, per cercare negozi, attività commerciali, ristoranti, vicini a noi, o nelle zone in cui ci troviamo transitare, per svago, per vacanza, per lavoro.

Local marketing non significa necessariamente solo target locale di clienti

Un primo importante concetto è: il local marketing non è solo per gli abitanti della tua città, ma per chi per qualsiasi motivo può essere interessato alla tua proposta di prodotti e servizi.

Vedi il caso del laboratorio di liuteria, per esempio.

I clienti di un liutaio non sono ovviamente solo a Cremona (la capitale mondiale della liuteria), ma l’essere geolocalizzata a Cremona, per l’attività, diventa quasi una parte essenziale della notorietà del proprio brand. Molto probabilmente un potenziale cliente cercherà “liutaio Cremona”, su Google, o qualcosa di molto simile. In questo caso un posizionamento apparentemente “local”, ci aiuta a farci trovare anche dalla parte opposta del mondo.

 Il local marketing si concretizza in una serie di attività, tra cui la SEO (l’ottimizzazione del posizionamento del tuo sito sui motori di ricerca), il content marketing e il social media marketing.

Google ha reso disponibile uno strumento potente, nato proprio per affiancare le attività locali sul territorio: Google My Business.

Le attività di web marketing che ti consigliamo

1. Apri una scheda Google My Business, della tua attività o del tuo punto vendita

Si tratta di uno strumento gratuito messo a disposizione da Google per promuovere le attività commerciali a carattere locale come la tua. Che tu sia un commerciante, un negoziante, un artigiano, un titolare di imprese locali, bar, ristoranti o un libero professionista devi necessariamente conoscere questo strumento e imparare a utilizzarlo al massimo delle sue potenzialità, perché in grado non solo di aumentare la visibilità del tuo brand, ma soprattutto di incrementare il tuo fatturato, perchè di rende visibile ad un pubblico che si trova immediatamente nelle vicinanze della tua azienda.

Google My Business serve anche per farti trovare agevolmente su Google Maps e fa comparire tutta una serie di dati sulla tua azienda, nella pagina dei risultati di Google, quando un utente fa una ricerca, citando esplicitamente il nome del tuo brand.

2. Controlla e ottimizza la versione per dispositivi mobili del tuo sito web.

Il sito web è il punto di partenza per ogni attività di promozione online. È la scatola contenitore di ogni tuo messaggio, racconto, iniziativa, novità.

La maggior parte di noi, oggi, naturalmente, naviga online con lo smartphone. In treno, in ufficio, al supermercato, ovunque ci troviamo siamo costantemente connessi. Il tuo sito deve essere quindi responsive, ottimizzato per i dispositivi mobili.

Puoi testare questa performance con un apposito strumento messo a disposizione da Google.

3. Migliora la Local SEO

Nel Local Marketing, la necessità di posizionarti, è, prima di tutto, a livello locale. Con la local SEO ottimizzi il tuo sito con le parole chiavi pertinenti a livello locale.

Con Google Trends pupi andare a cercare quali sono i termini popolari nella tua zona e nel tuo settore. Possiamo aiutarti anche con strumenti, certai apposta per questo, come SemRush o SeoZoom. 

Guarda i volumi di ricerca legati alle parole chiave del tuo settore e cerca di creare contenuti utili, per l’intento di ricerca sottostante ad ogni parola chiave, che i tuoi potenziali clienti digitano su Google.

4. Crea o migliora la tua strategia Social

Essere presente sui canali social è fondamentale per veicolare informazioni e messaggi agli utenti, attrarli e coinvolgerli. 

In base alla tua attività, occorre cercare di capire quel canale social è il più adatto in cui condividere contenuti rilevanti e pertinenti, capaci di generare progressivamente interesse nel tuo pubblico.

I Social sono ideali per coltivare una nicchia molto specifica di utenti o le buyer personas, nel modo strategico e nei luoghi più idonei.

5. Il contenuto resta sempre il RE

Il content marketing è sempre fondamentale, qualunque sia la tua attività.

Senza contenuto il tuo brand è muto. 

Il content marketing, attraverso il tuo sito, con la sezione blog, è un potente strumento per veicolare informazioni, notizie, curiosità, rispondere ai dubbi dei tuoi potenziali clienti. 

Nonostante la sterminata  mole di informazioni presente oggi in rete, pensa a quante volte hai fatto ricerche su un prodotto o servizio che catturava davvero il tuo interesse e la tua attenzione?

Per capire se era il prodotto giusto per te, per rafforzarlo con la concorrenza.

Il content marketing aumenta il traffico al tuo sito, ne migliora il posizionamento e genera lead. 

6. Non dimenticarti della “cara vecchia” e-mail

Altro strumento del content marketing è l’email marketing, che in ambito local assume un nuovo valore.

Una buona strategia di e-mail marketing ti permette, infatti, di:

  • Avere un elenco sempre aggiornato di clienti e di persone che ti seguono
  • Inviare newsletter su scontistiche, promo o novità
  • Riepilogare le novità di settore pubblicate sul tuo blog
  • Fornire servizi personalizzati in base ai clienti e ai prodotti da loro scelti
  • Portare ulteriore traffico al sito in maniera organica (senza campagne a pagamento)

7. Utilizza campagne a pagamento (Google ADS e Facebook ADS) estremamente mirate e focalizzate

La geolocalizzazione, basata non solo sull’indirizzo IP con cui ti colleghi, ma anche sul GPS del tuo smartphone, permette di creare campagne estremamente focalizzate, indirizzate ad un pubblico specifico, in base all’area geografica in cui si trova, proprio in quello specifico momento.

Rispondere alle esigenze in tempo reale, quando quell’esigenza si è manifestata, è fondamentale in ogni attività di web marketing, ma lo è ancora di più, a livello locale.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.

Scroll To Top